“Semillas”, il Salvador di Marianella e Oscar Romero: sempre dalla parte dei poveri
TORNA INDIETRO

“Semillas”, il Salvador di Marianella e Oscar Romero: sempre dalla parte dei poveri

2 min per leggere questo articolo

Pubblicato il 15 Marzo 2015

un'immagine di scenaUna rappresentazione teatrale per ricordare Oscar Romero e Marianella García Villas, due martiri della lotta per i diritti umani in America Latina. Avrà luogo venerdì 20 marzo 2015 alle ore 20,30 nella chiesa di San Cristo a Brescia.

L’iniziativa è promossa dall’Ufficio Provinciale per le Pari Opportunità, in collaborazione con Missionari Saveriani, gruppi, movimenti e associazioni tra le quali anche la Cisl di Brescia.

Quest’anno è il 35° anniversario dell’assassinio di mons. Romero avvenuto per mano di un sicario nella cappella dell’ospedale della Divina Provvidenza a San Salvador. Lo scorso 3 febbraio Papa Francesco ha firmato l’atto formale per la sua beatificazione. Dandone notizia alla stampa il postulatore mons. Vincenzo Paglia ha ricordato che l’assassinio avvenne in un “un clima di persecuzione contro un pastore che, a seguito dell’ispirazione evangelica, a seguito dei documenti del Vaticano II, di Medellin, aveva scelto di vivere in mezzo ai poveri per difenderli dall’oppressione. Non c’erano motivi ideologici. Non c’erano le analisi anche sofisticate di un pensiero pseudo-marxista o analogo. Romero fu ucciso perché aveva scelto questa prospettiva”.

Era un clima veramente drammatico quello che ammorbava tanta parte dell’America Latina di quegli anni e che tre anni dopo l’uccisione dell’arcivescovo di San Salvador portò all’assassinio di Marianella García Villas, presidente della Commissione per i diritti umani, che era stata stretta collaboratrice dell’arcivescovo.

 

Il Teatro S.Andrea di Pisa riproporrà venerdì la storia di questi due testimoni in un’azione scenica intitolata “Semillas” [QUI la locandina]

L’ingresso è gratuito.
Prenotazioni: eturati@provincia.brescia.it – 030 3749396 – 331 6448158.